jump to navigation

SEMINARIO “I CLIENTI CELIACI” PER RISTORATORI 22 LUGLIO 2013 23 luglio 2013

Posted by aliaconlus in allergia al nichel, celiachia, celiachia al ristorante, corretta alimentazione, dieta, dimagrire, intolleranze alimentari, obesità, obesità infantile, salute, sport e corretta alimentazione.
add a comment

Nella splendida cornice del Conventino a Castel D’Ario MN, si è svolto il seminario dal titoli

“I CLIENTI CELIACI”

Numeroso il pubblico e soprattutto di ristoratori non solo mantovani che hanno partecipato ed ascoltato e relatori:

la dssa Livot (tecnologo alimentare) che ha parleto del quadro normativo in materia, l’Avvocato Cabianca che invece ha trattato della tutela igienico sanitaria degli alimenti nella ristorazione, ed     alle ore 18, 00 ha relazionato  la nostra Presdiente dssa Subacchi Annalisa, spiegando che cos’è la celiachia, come ci si comporta con un cliente celiaco, quali cereali puo’ consumare e per finire un esempio di cena tipica.

Riteniamo un’iniziativa i m p o r t a n t i s s i m a, sicuramente da ripeter  anche in altre province.

seminario I Clienti Celiaci

seminario I Clienti Celiaci

22 LG 13 IL CONVENTINO CASTEL D ARIO (8) (FILEminimizer) 22 LG 13 IL CONVENTINO CASTEL D ARIO (10) (FILEminimizer) 22 LG 13 IL CONVENTINO CASTEL D ARIO (12) (FILEminimizer) 22 LG 13 IL CONVENTINO CASTEL D ARIO (14) (FILEminimizer)

Annunci

SEMINARIO “I CLIENTI CELIACI” PER RISTORATORI 22 LUGLIO 2013 20 luglio 2013

Posted by aliaconlus in allergia al nichel, celiachia, celiachia al ristorante, corretta alimentazione, dieta, dimagrire, intolleranze alimentari, obesità, obesità infantile, salute, sport e corretta alimentazione.
Tags:
add a comment

LUNEDI’ 22 LUGLIO dalle ore 16 a CASTEL D’ARIO (MN) LOC. CONVENTINO

vi sarà il seminario dedicato ai ristoratori dal titolo “I CLIENTI CELIACI” in collaborazione con il Centro Alimenti Senza Glutine di Volta Mantovana

Programma del seminario è far conoscere alla ristorazione i problemi legati alla celiachia e come gestire l’attività ed i clienti affetti da questa problematica.

Oltre alla dssa Livot (tecnologo alimentare) che parlerà del quadro normativo in materia e all’Avvocato Cabianca che invece tratterà della tutela igienico sanitaria degli alimenti nella ristorazione,

     alle ore 18, 00 parlerà la nostra Presdiente dssa Subacchi Annalisa che spiegherà che cos’è la celiachia, come ci si comporta con un cliente celiaco, quali cereali puo’ consumare e per finire un esempio di cena tipica.

E’ ora che anche la Ristorazione prende seriamente in considerazione la problematica dei soggetti affetti da celiachia che hanno diritto di essere considerati e trattati con attenzione particolare alla stregua di tutti i clienti. Il celiaco non è un ‘malato’; ha soltanto un problema di intolleranza al glutine e per questo non è giusto nè corretto che debba rinunciare al’uscita a pranzo o cena perchè la ristorazione è incapace di gestire questa problematica.

Riteniamo oltretutto che in periodo di recessione, la ristorazione debba anche guardare a questo tipo di clientela.

Alle 20,30 gli chef dell’Associazione Mantovana Cuochi di Mantova, offrono a tutti i partecipanti una degustazione di prodotti senza glutine.

PER PRENOTAZIONI  cell. 3474291176

LE CONSEGUENZE DELL’OBESITA’ INFANTILE 5 luglio 2013

Posted by aliaconlus in allergia al nichel, celiachia, corretta alimentazione, dieta, dimagrire, intolleranze alimentari, obesità, obesità infantile, salute, sport e corretta alimentazione.
Tags: ,
add a comment

è  uno dei problemi di maggior rilievo nella società moderna, anche se troppo spesso vengono sottovalutati alcuni aspetti connessi. E’ del tutto superficiale non considerare anche  tutte le conseguenze che uno stato di obesità può comportare ad un soggetto, specialmente se in età giovanile.
– A livello psicologico: i bambini tendono ad estraniarsi/vengono em…arginati e derisi dai loro coetanei,
– A livello fisico; il sovrappeso e l’obesità comportano problemi a livello digestivo, respiratorio, nonchè alle articolazioni,
– A livello metabolico; gli effetti si manifestano soprattutto nei sistemi cardiocircolatorio (soprattutto ipertensione), muscoloscheletrico, e, ovviamente, a livello fisio-patologico (diabete mellito, ipercolesterolemia, e, addirittura, tumori).
Da queste considerazioni si evidenzia la necessità di trasmettere, fin da giovani, un’adeguata educazione alimentare, volta non solo a fare stare bene i nostri giovani con loro stessi, ma anche con gli altri.
MEDITATE GENITORI, MEDITATE!